Lipostruttura del volto

Micro-iniezioni di grasso per il trattamento delle rughe e la definizione dei volumi del viso.

Lipofilling e lipostruttura del viso a Pisa, Lucca, Livorno

Le micro-iniezioni di grasso autologo sono oggi il filler migliore per il trattamento del volto: il grasso ha caratteristiche che lo rendono superiore a qualsiasi acido ialuronico e ha un risultato definitivo e naturale.

I vantaggi della microlipostruttura:
  • Maggiore naturalezza del risultato
  • Risultati definitivi
  • Possibilità di ripristinare volumi in tutte le aree del volto contemporaneamente (palpebre, fronte, tempie, zigomi, solchi nasogenieni, linea mandibolare, naso, guance)
  • Trattamento contemporaneo di rughe e volumi del volto
  • Nessun effetto collaterale o rigetto
  • Rapidissimo recupero e ritorno al sociale
  • Rigenerazione tessutale: miglioramento di tutta la qualità cutanea
  • Possibilità di trattare anche le occhiaie

L’evoluzione delle tecniche di preparazione e di microiniezione del grasso autologo permette di trattare in maniera specifica e contemporanea tutte le problematiche del volto.

  • I volumi (tempie, zigomi, palpebre, fronte, linea mandibolare e guancia)
  • Le rughe (naso-labiali, delle labbra, della fronte, delle guance e le rughe più fini)
  • La qualità cutanea grazie alla rigenerazione tissutale indotta dalle cellule staminali
  • Le occhiaie

I vantaggi rispetto all’acido ialuronico sono essenzialmente due:

  1. Risultato più naturale perché rimpiazza esattamente il tessuto sottocutaneo perso. Non è un materiale estraneo e che tende a gonfiare come l’acido ialuronico, ma ripristina senza gonfiare.
  2. Miglioramento globale della cute grazie alle capacità rigenerative delle cellule staminali e dei fattori di crescita presenti

La tecnica dolce e mini-invasiva, la possibilità di effettuare tutto in anestesia locale, i tempi di desocializzazione così brevi, fanno di questa tecnica la “medicina estetica” da sala operatoria.

Differenze fra lipofilling e filler volumetrici di acido ialuronico

Le iniezioni di grasso permettono di evitare i visi “troppo gonfi” e “tutti uguali” tipici dell’utilizzo improprio dell’acido ialuronico.

Infatti, le iniezioni di acido ialuronico volumetrico in aree quali zigomi e tempie tendono a “incavare” ulteriormente l’occhio rendendo l’orbita ossea ancora più rilevante e gli occhi ancora più scheletrici, a dispetto di un viso sempre più pieno. Questo è l’aspetto caratteristico di chi si è sottoposto alla medicina estetica “in eccesso”. I risultati in molti casi sono tutt’altro che naturali, con effetti antiestetici che possono essere ulteriormente aggravati se l’acido ialuronico viene utilizzato in zone sbagliate, come ad esempio nelle palpebre.

Il lipofilling con grasso consente invece di ripristinare i volumi del viso in modo più naturale, rimpiazzando esattamente lo stesso tessuto perso con l’invecchiamento, ovvero il tessuto sottocutaneo. Inoltre, è possibile utilizzarlo per trattare la scheletrizzazione a carico degli occhi, armonizzando ulteriormente il risultato globale.

Le zone trattate con la microlipostruttura

Il lipofilling è un intervento che consente di ottenere un ringiovanimento globale del viso e che può essere accompagnato in alcuni casi da un minilifting o da un intervento di blefaroplastica.

In particolare la tecnica di microlipostruttura è indicata per le seguenti aree del volto:

  • palpebra superiore e inferiore
  • zigomi
  • tempie
  • guance
  • fronte
  • linea mandibolare
  • occhiaie
Lipofilling per i volumi del volto

Soprattutto nel terzo medio e superiore, l’invecchiamento del volto è caratterizzato da una perdita di volume dei tessuti sottocutanei. È quindi fondamentale ripristinare i volumi persi ma l’utilizzo dell’acido ialuronico voluminizzante, poiché molto denso e reticolato, determina dei visi gonfi e troppo uguali. Le iniezioni di grasso, invece, permettono di ottenere un risultato più naturale rispetto all’acido ialuronico a livello degli zigomi, delle tempie, delle guance e degli occhi scavati.

Iniezioni di grasso per le rughe

La tecnica rivoluzionaria delle iniezioni di grasso autologo permette di evitare l’utilizzo di corpi chimici estranei come l’acido ialuronico e di trattare le rughe naso-geniene, peribuccali, della fronte, delle zampe di gallina con un riempimento naturale, definitivo e simultaneo. È questa la vera novità grazie all’evoluzione delle tecniche di preparazione: posso finalmente utilizzare il grasso iniettandolo con microcannule o aghi sottili, proprio gli stessi che utilizzerei durante le iniezioni di acido ialuronico.

Il trattamento può essere effettuato in anestesia locale e non è doloroso.

Nanofat e cellule staminali

Il nano-lipofilling è una tecnica innovativa e rivoluzionaria che permette di sfruttare le capacita rigenerative sui tessuti delle cellule staminali e dei fattori di crescita. Attraverso una preparazione del tutto particolare, il grasso viene iniettato superficialmente nel derma e permette di contrastare l’assottigliamento e le fini rugososità della cute mediante la stimolazione della produzione di collagene, di elastina e di acido ialuronico.

Ancora poco eseguito in Italia, il nanofat è l’evoluzione delle tecniche di mesoterapia ma, a differenza di queste, permette di trattare i danni superficiali della pelle senza ricorrere all’iniezione di sostanze chimiche estranee (acido ialuronico, vitamine) o peeling.

Può essere, inoltre, un trattamento efficace per le occhiaie scure in quanto permette un ispessimento della cute e una riduzione della visibilità dei tessuti sottostanti.

Il nanolipofilling può essere utilizzato come tecnica isolata oppure può essere associato nella stessa seduta di microlipofilling per la correzione dei volumi e delle rughe.

Microlipostruttura con minilifting

Nei casi più avanzati, l’invecchiamento del volto è caratterizzato da una combinazione tra la caduta dei tessuti (soprattutto del terzo inferiore del volto) e la perdita di volume (soprattutto del terzo medio e superiore). Al fine di evitare i risultati artificiosi dei visi troppo gonfiati della medicina estetica moderna o dei lifting troppo tirati degli anni ’90, pratico il minilifting della parte bassa del volto (collo e linea mandibolare) associandolo al ripristino dei volumi persi a livello del terzo medio e superiore (tempie, fronte, palpebre, zigomi). Questo mi permette di ottenere un ringiovanimento naturale, senza cicatrici visibili e senza cambiare la fisionomia.

Le nuove tecniche di microlipofilling

L’intervento di lipofilling del volto prevede tre fasi che sono notevolmente cambiate negli ultimi anni grazie all’introduzione di nuovi accorgimenti.

Prelievo del grasso

Effettuo un prelievo di grasso per mezzo di microcannule molto più sottili rispetto a quelle utilizzate in passato. I punti di ingresso sono pertanto più ridotti e di conseguenza anche i traumi cutanei vengono minimizzati. Il diametro ridotto di tali cannule mi consente di prelevare anche i micro-adipociti e ciò presenta grandi vantaggi, in particolare:

  • maggior attecchimento del grasso (il volume iniettato non si riduce più come in passato dopo l’intervento e i risultati sono stabili e definitivi)
  • non c’è il rischio di comparsa di cisti causate da adipociti troppo grandi

Preparazione del grasso

Non effettuo più la centrifugazione del grasso classica ma il grasso viene filtrato e purificato per eliminare tracce ematiche e fibrosi. Il grasso così purificato contiene una grande quantità di cellule staminali e può essere reiniettato in modo assolutamente sicuro in aree quali viso, collo e décolleté. Questa preparazione ha ulteriori vantaggi:

  • il grasso è più fluido e ciò mi permette di utilizzarlo con microcannule o microaghi per trattare le rughe più superficiali o per utilizzarlo in zone delicate come le palpebre. È oggi possibile utilizzarlo al posto dell’acido ialuronico ma con tutti i vantaggi correlati al grasso stesso
  • la centrifugazione danneggiava le cellule e ne riduceva la vitalità, determinando un importante riassorbimento del grasso iniettato; oggi, invece, il risultato è definitivo

Iniezione del grasso

Inietto il grasso opportunamente purificato nei punti specifici da trattare.

Dopo l’intervento

Qualche giorno dopo l’intervento, possono essere presenti edema e piccole soffusioni emorragiche soprattutto a livello del punto di ingresso della microcannula. L’edema sparisce in pochi giorni e i segni eventuali di rossore possono essere facilmente nascosti dal trucco.

Risultati

Una volta sparito l’edema dei primi giorni, il risultato è subito piacevole, il viso appare più giovane e disteso. Nei mesi successivi, l’azione rigenerante delle cellule staminali e dei fattori di crescita migliora ulteriormente il risultato, riattivando la produzione di collagene e idratando ulteriormente i tessuti.

Sicurezza

La microlipostruttura del volto è un intervento sicuro con rapida ripresa sociale se eseguito da specialisti qualificati per questo tipo di chirurgia e in cliniche adeguate. In Italia, a differenza di altri paesi, non è obbligatoria per legge la specializzazione in chirurgia plastica estetica ed è possibile essere certi che il vostro chirurgo ne sia in possesso soltanto informandosi presso l’ordine dei medici di appartenenza. Master di secondo livello o altre denominazioni bizzarre non sono certamente equiparabili. Rivolgersi ad un vero specialista permette di ridurre i rischi e i risultati non soddisfacenti correlati a questo tipo di intervento.

Potrebbero interessarti anche

  Richiedi informazioni

Richiedi informazioni

Compila il modulo online per prenotare un appuntamento o per informazioni su interventi e trattamenti.

(Segreteria) +39 347 7178103