Lifting non chirurgico (Baby Face)

Fast-Lifting con acido ialuronico, fili tensori, Lipolisi e intralipoterapia per migliorare la lassità della cute del volto, distendere le rughe e ripristinare i volumi persi.

Lifting non chirurgico a Pisa, Lucca, Livorno

Il lifting non chirurgico (baby face) è una procedura totalmente mininvasiva con approccio full-face ed è volta al ripristino dei contorni giovanili del viso: porta ad un miglioramento degli zigomi, della regione perioculare, temporale, ridefinisce la linea mandibolare ed il collo, senza alcuna incisione e con risultati immediati.

La procedura viene effettuata in un tempo relativamente breve (dai 20 ai 45 minuti) e l’effetto dura da 1 a 2 anni, in funzione delle tecniche e del tipo di prodotto utilizzato.

È indicata sia in donne che in uomini che non abbiano una grave lassità ed eccesso cutaneo.

Effettuo una procedura su misura per ciascun paziente e combino in modo differente varie tecnologie e procedure di medicina estetica per ottenere, quando indicato, una reale ed efficace alternativa alla chirurgia, con effetto immediato e senza desocializzazione.

Partendo da una formazione come chirurgo plastico ed avendo maturato negli anni una conoscenza ed una sempre maggiore dimestichezza, nonché passione per il lifting chirurgico, ho la capacità di personalizzare la procedura a seconda delle caratteristiche del mio paziente e proporla solo quando è realmente indicata, evitando di gonfiare troppo i visi, rendendoli tutti uguali, deformati e troppo pieni. Il lifting, anche quello non chirurgico, non si deve riconoscere: il viso deve essere ringiovanito, più fresco, piacevole ma mai innaturale.

Vantaggi
  • risultati immediati, naturali e integrabili nel tempo
  • migliora la lassità della cute del volto
  • riprende e valorizza i volumi
  • distende le rughe
  • previene e ritarda la necessità di chirurgia
  • utilizzo di materiali biocompatibili
  • trattamento ambulatoriale non invasivo
  • nessuna cicatrice
  • non prevede periodi di convalescenza
  • al 100% reversibile e non lascia residui sottocutanei

Lifting non chirurgico

Il viso è la parte del corpo che più di tutte riflette i segni dell’invecchiamento cutaneo. Con il passare degli anni infatti, i tessuti tendono a scivolare verso il basso: in particolare in zone quali guance, zigomi, mento, profilo mandibolare. Altre zone, invece, tendono a ridursi di volume e a scheletrizzarsi: tempie, terzo superiore e medio del volto, angolo mandibolare.

Oggi, con l’evoluzione della medicina estetica, è possibile intervenire in modo minimamente invasivo ringiovanendo il volto e ritardando la necessità di ricorrere all’intervento di lifting tradizionale.

Il botulino consente il trattamento del terzo superiore donando al volto uno sguardo più fresco e giovanile. Permette, inoltre, di sollevare le sopracciglia nella posizione giovanile, aprendo lo sguardo e rendendolo meno stanco.

L’acido ialuronico consente il ripristino dei volumi del terzo medio e superiore del volto. Lo utilizzo anche nella parte bassa del volto ma in maniera estremamente moderata, per evitare i visi troppo gonfiati della medicina estetica mal fatta.

I fili di trazione consentono di ripristinare le linee del contorno del viso in presenza di cedimenti causati dalla riduzione della componente di grasso e connettivo della cute del viso. Permettono di tendere la pelle dell’ovale con un effetto che dura fino a 2 anni.

La lipolisi non chirurgica permette, attraverso 1-3 sedute ambulatoriali, di rimuovere il grasso sottomentoniero e quello a livello della linea mandibolare, per alleggerire tutto l’ovale del viso.

Prima e dopo

  • Lifting non chirurgico Baby Face prima e dopo
  • Lifting non chirurgico Baby Face prima e dopo

Fast lifting con acido ialuronico

Grazie a microiniezioni di acido ialuronico è possibile dare sostegno ai tessuti scivolati verso il basso e ridefinire le linee del viso. Il Fast lisfting migliora la definizione della linea mandibolare, del collo, delle guance, della regione temporale e perioculare. Il risultato è un effetto lifting veloce e del tutto naturale, grazie all’impiego di materiali completamente riassorbibili dall’organismo, senza incisione e senza anestesia.

L’impiego di fili di trazione costituiti da acido polilattico (completamente riassorbibili nel tempo) consente di risollevare i tessuti cutanei mediante una leggera trazione, ripristinando le linee e le forme del contorno del viso. Questa tecnica permette di ottenere la messa in tensione della pelle dell’ovale del volto, tratta la lassità iniziale a livello della linea mandibolare e stimola il collagene che conferisce maggiore compattezza alla cute nel tempo. È indicato per gradi iniziali di lassità cutanea e mi permette di trattare la parte bassa del viso, senza ottenere quei risultati “troppo gonfiati” classici della medicina estetica fatta male. Spesso, è necessario ripristinare contemporaneamente i volumi persi a livello del terzo medio e superiore del volto, mediante l’uso di filler di acido ialuronico.

Lipolisi e Fast Lifting

In pazienti selezionati, è possibile eliminare il doppio mento e il grasso indesiderato in eccesso attraverso l’utilizzo di un farmaco per la lipolisi non chirurgica e combinando l’azione di lifting e di ripristino volumetrico del liquid lifting.

È la procedura ideale per le pazienti che vogliono correggere la ptosi (caduta) dei tessuti e trattare contemporaneamente il grasso in eccesso nel sottomento e nel collo, ridefinendo la linea mandibolare e liftando il collo.

Il farmaco lipolitico è totalmente sicuro ed approvato anche dalla FDA americana. Rientra nella categoria dei trattamenti poco invasivi poiché non prevede incisioni né alcuna anestesia.

Tecnica e procedura

Tecnica e procedura

Il lifting non chirurgico con fili tensori viene effettuato in sede ambulatoriale con minima anestesia locale nelle zone di introduzione e uscita del filo. La tecnica consiste nel posizionare sottocute dei fili con un doppio ago, “ancorando” le due estremità in punti specifici del volto in modo tale da “trazionare” la cute.

I fili sono inseriti a una profondità tale da non poter essere percepiti al contatto.

Trattamenti associati

Al lifting non chirurgico può essere associato il trattamento di bioristrutturazione con skin booster  per ricompattare e reidratare completamente la cute o di biorivitalizzazione con cellule staminali e fattori di crescita per rigenerare la produzione di collagene, elastina e degli altri componenti cutanei.

Inoltre può essere associato ad altri trattamenti per la cura del volto tradizionali come filler, tossina botulinica, foto-ringiovanimento con laser, o peeling.

I risultati

I risultati del trattamento sono immediati ed estremamente naturali. Grazie all’utilizzo di materiali riassorbibili dall’organismo, non si tratta di un intervento definitivo ma reversibile e integrabile nel tempo.

Sono specialista in chirurgia plastica ed estetica e la mia preoccupazione costante è di ottenere dei risultati effettivi ma con un effetto realmente naturale: preferisco non suggerire alle mie pazienti il trattamento se c’è la reale indicazione chirurgica, piuttosto che gonfiare troppo con l’acido ialuronico rendendo i visi pieni, inespressivi, cambiati e tutti uguali.

L’utilizzo spropositato dell’acido ialuronico e la mancanza di adeguata professionalità, hanno mostrato al pubblico risultati inaccettabili e fuorvianti: in Italia, purtroppo, i pazienti possono essere sicuri che il medico sia realmente in possesso della specializzazione, soltanto informandosi presso l’Ordine dei Medici.

Potrebbero interessarti anche

  Richiedi informazioni

Richiedi informazioni

Compila il modulo online per prenotare un appuntamento o per informazioni su interventi e trattamenti.

(Segreteria) +39 347 7178103