Lifting Deep Plane

Il lifting deep plane è una metodica particolare di lifting del viso che consiste nel riposizionare i tessuti profondi del collo e del viso senza dover tirare la cute : ciò permette di evitare tutti i risultati innaturali e quelle deformazioni del viso che troppo spesso ancora oggi vediamo.

Questa metodica è enormemente evoluta nel corso degli ultimi anni grazie al miglioramento della conoscenza della modalità di invecchiamento e all’evoluzione delle tecniche chirurgiche; oggi possiamo ottenere dei risultati più naturali, più duraturi e un periodo post operatorio nettamente più corto e leggero.

Penso che non possiamo più accettare i risultati dei vecchi lifting con i visi “tirati” o trasformati : i miei pazienti non vogliono cambiare fisionomia o assomigliare a qualcun altro, vogliono ritrovare se stessi, in totale discrezione, mantenendo le loro espressioni caratteristiche e qualche ruga, senza dover ammettere di essere ricorsi a un intervento chirurgico.

COSA È IL LIFTING DEEP PLANE ?

Nel nostro viso, ritroviamo diversi piani anatomici che sono, dal più superficiale al più profondo, rappresentati da:

1.LA CUTE E IL GRASSO SOTTOCUTANEO

2.LO SMAS (sistema muscolo-aponevrotico superficiale) costituito da uno strato di grasso fibroso e dai muscoli pellicciai

3.IL PIANO OSSEO

Il cosiddetto DEEP PLANE consiste nello scolamento immediatamente sotto lo SMAS: è un piano naturale di slittamento anatomico dei tessuti e pertanto è vascolare (senza vasi sanguigni).

Con l’invecchiamento, infatti, si assiste alla ptosi (caduta) della guancia e del collo lungo il piano di slittamento dello SMAS: è per questo che, se vogliamo ottenere un risultato veramente naturale nel lifting, non si deve semplicemente tirare la cute ma si devono risollevare tutti i tessuti nella loro corretta posizione anatomica.

QUALI SONO LE DIFFERENTI TECNICHE DI LIFTING CERVICO-FACCIALE?

Classicamente esistono 3 grandi tipi di lifting del volto da diversi anni :

⚫ Cercle noir Emoji — Signification, Copier & Coller ...IL LIFTING CUTANEO : lo scollamento è limitato alla pelle: è un lifting rapido e semplice anche per i chirurghi meno esperti ma che comporta una deformazione delle cicatrici nel tempo, delle orecchie e spesso anche della bocca perché la cute sostiene tutta la tensione del lifting.

⚫ Cercle noir Emoji — Signification, Copier & Coller ...IL LIFTING PER PLICATURE : una volta scollata la cute, si rimette in tensione il grasso della guancia e del collo grazie a dei punti di sutura; Lo SMAS è perciò “accartocciato” su sé stesso piuttosto che essere riposizionato nella sua posizione anatomica corretta: di conseguenza il risultato è meno naturale e si ha un rischio di deformazione della bocca se si tira troppo; inoltre, i risultati sono meno durabili.

⚫ Cercle noir Emoji — Signification, Copier & Coller ...IL LIFTING DEEP PLANE : nel lifting deep plane classico, a differenza degli altri tipi di lifting, si scolla la cute ed anche lo SMAS, riposizionandoli nella loro corretta posizione: questo gesto è esattamente il contrario del processo di invecchiamento e permette pertanto di ottenere dei risultati più naturali, più discreti, più durabili e, in mani esperte, un periodo post-operatorio di convalescenza ben più leggero.

Purtroppo, in tutte le tecniche classiche di lifting cervico-facciale, ivi compreso il lifting deep plane classico, le cicatrici sono molto lunghe: l’incisione è effettuata lungo la linea del capillizio o all’interno dei capelli nella regione temporale, si continua poi lungo l’orecchio, attorno al lobo e termina in regione occipitale all’interno dei capelli della nuca. Queste cicatrici sono purtroppo molto spesso visibili, impedendo alle pazienti di legarsi i capelli oppure spostando la linea dei capelli all’indietro a livello della fronte, causando un aspetto innaturale anche quando il lifting stesso sarebbe ben fatto.

Si può altresì considerare il cosiddetto “ MINI LIFTING” o mini lift:

Si tratta di un lifting per plicature con un scollamento della cute molto limitato e che permette pertanto di effettuare delle cicatrici molto più corte rispetto ai lifting classici e avere una convalescenza più leggera. Purtroppo questa tecnica ha dei risultati molto meno efficienti e durabili.

 

LA MIA IDEA DI LIFTING DEL VISO

Il lifting del volto è la chirurgia che mi ha da sempre appassionato: ho avuto l’enorme fortuna di essermi formato dai più grandi maestri in Francia, in Italia, in Germania e in Olanda.

Ne ho mantenuto alcuni punti essenziali:

⚫ Cercle noir Emoji — Signification, Copier & Coller ...Un risultato veramente naturale è frutto di un intervento “su misura”: si deve prendere il tempo di analizzare l’invecchiamento specifico proprio a ciascun paziente e saper combinare diversi gesti operatori

⚫ Cercle noir Emoji — Signification, Copier & Coller ...Un lifting eccellente necessita di tempo e di un’attenzione particolare perché tutto deve essere perfetto, dall’incisione alle suture.

⚫ Cercle noir Emoji — Signification, Copier & Coller ...È necessario riposizionare i tessuti profondi (lo smas) e non tirare la pelle come si faceva in passato: un lifting cutaneo è meno duraturo e meno naturale perché la pelle sopporta tutta la tensione dello stiramento.

Ridurre il periodo post-operatorio e renderlo più leggero è fondamentale al giorno d’oggi per permettere di ritornare alla vita di tutti i giorni il più rapidamente possibile: è essenziale fare ricorso a tutte le tecniche ed astuzie necessarie a ciò

LA MIA TECNICA PERSONALE: IL PRESERVATION DEEP PLANE FACE LIFT

Il lifting deep plane “classico” è una tecnica straordinaria che è stata sviluppata e standardizzata da più di venti anni, comporta uno scollamento ampio del sottocute e dei tessuti profondi, permettendo di ridurre la tensione sulla cute e sulle cicatrici. Ciò permette di ottenere delle cicatrici più fini e discrete che normalmente diventano praticamente invisibili e dei risultati più durabili rispetto al lifting per plicature o cutaneo.

Questa tecnica ha conosciuto un’evoluzione importantissima nel corso degli ultimi anni per la quale opto al giorno d’oggi: eseguo uno scollamento principalmente in profondità sotto lo SMAS e il minimo scollamento possibile della cute, fatto “su misura” e non più standardizzabile: è il “PRESERVATION DEEP PLANE LIFT”, ultima evoluzione del lifting deep plane e tecnica più all’avanguardia per la chirurgia del volto.

I VANTAGGI DELLA TECNICA DEL DOTTOR MARSILI

Questa evoluzione ci ha permesso di ottenere 3 vantaggi straordinari e impensabili fino a poco tempo fa:

a. Le cicatrici sono ancora più corte e quindi ancora più discrete poiché si fermano alla basetta e dietro all’orecchio: Non ci sono più cicatrici nel cuoio capelluto dietro l’orecchio e quindi le pazienti possono continuare a legarsi i capelli senza cicatrici visibili

b. Poiché non c’è alcuna cicatrice nel capillizio temporale, la linea dei capelli non è più spostata verso l’indietro, effetto che poteva determinare un aspetto innaturale anche ai lifting ben eseguiti

c. Possiamo finalmente eseguire il lifting sugli uomini calvi perché possiamo evitare ogni cicatrice che oltrepassi le pieghe anatomiche dell’orecchio

⚫ Cercle noir Emoji — Signification, Copier & Coller ...Poiché lo scollamento della cute è estremamente limitato, il reticolo vascolare sottocutaneo è preservato completamente e ciò permette di evitare l’aspetto “cartonato” della pelle o le deformazioni che potevano apparire dopo qualche anno nei lifting classici; la pelle invecchierà naturalmente.

⚫ Cercle noir Emoji — Signification, Copier & Coller ...Infine, poiché lo scollamento è principalmente in DEEP PLANE e pertanto in un piano anatomico avascolare (senza vasi sanguigni), l’edema post-operatorio e le ecchimosi sono nettamente minori, rendendo la convalescenza molto più rapida e leggera. La maggior parte dei pazienti possono rientrare a lavoro dopo 4/7 giorni: è una incredibile rivoluzione nell’ambito del lifting e ciò ci permette oggi di poterlo proporre anche ai pazienti più giovani, intorno ai quaranta anni.

Questa importantissima evoluzione tecnica ci permette oggi di ottenere dei risultati più naturali, leggeri e delle cicatrici ancora più impercettibili.

LE TECNICHE ASSOCIATE

Per ottenere un risultato veramente naturale è fondamentale ricercare una completa armonia di tutte le parti del viso.

Il lifting deep plane permette di trattare esclusivamente il rilasciamento della guancia, dell’ovale e del collo e, cioè, di tutta la parte bassa del viso.

Per tale ragione, può essere spesso associato ad altri gesti operatori, variamente combinati tra di loro:

⚫ Cercle noir Emoji — Signification, Copier & Coller ...LA MICRO-LIPOSTRUTTURA  consiste nell’iniezione di micro-adipociti ed è utilizzata per trattare la perdita di volumi che si instaura con l’invecchiamento a livello del terzo medio e superiore del volto

⚫ Cercle noir Emoji — Signification, Copier & Coller ...LA BLEFAROPLASTICA RIGENERATIVA  per ringiovanire lo sguardo, trattare le palpebre cadenti e le borse di grasso sotto gli occhi

⚫ Cercle noir Emoji — Signification, Copier & Coller ...LA NANO-LIPOSTRUTTURA  iniezione di grasso purificato e di cellule staminali per ridurre le rughe del viso

⚫ Cercle noir Emoji — Signification, Copier & Coller ...IL LIP-LYFT  si tratta del lifting del labbro superiore che permette di armonizzare e rendere più naturali le labbra

In effetti, non bisogna scordare che l’invecchiamento è un fenomeno complesso e che il rilasciamento che si osserva a livello del volto è principalmente legato a due grandi fenomeni contemporanei:

LA PTOSI NELLA PARTE BASSA DEL VISO (guancia, collo e ovale): consiste in una vera e propria caduta verso il basso dei tessuti che, in alcuni casi, si può accompagnare anche a un aumento di volume di certi compartimenti grassosi. Il trattamento che permette il risultato più naturale è pertanto il loro riposizionamento nella corretta posizione anatomica grazie al preservation deep plane face lift

LA DEFLAZIONE  NELLA PARTE ALTA DEL VISO (regione periorbitaria, tempies, fronte e regione malare): consiste nella PERDITA DI VOLUME del grasso sottocutaneo e del supporto osseo che implica una caduta verso il basso dei tessuti. Possiamo compararlo a un sacco che era pieno e che con il tempo si è svuotato “afflosciandosi”: il trattamento che permette il risultato più naturale è pertanto il ripristino dei volumi persi grazie alla micro-lipostruttura. La parte alta del viso, pertanto, non deve essere liftata se vogliamo evitare di avere l’aspetto “tirato” e innaturale di certi lifting classici.

Per ottenere un risultato eccellente e su-misura è perciò necessario che il chirurgo padroneggi differenti tecniche chirurgiche di ringiovanimento.

CONTROINDICAZIONI

Le controindicazioni al lifting del volto sono generalmente legate a un problema di salute generale tale da sconsigliare il ricorso all’anestesia generale, come nel caso di un’insufficienza respiratoria o cardiovascolare.

 

LO SVOLGIMENTO

Prima di eseguire il lifting del viso per me è necessario eseguire diverse visite preoperatorie approfondite, al fine di poter pianificare nel dettaglio tutti i gesti operatori sulla base dell’invecchiamento proprio al paziente: l’intervento di ringiovanimento del volto deve essere su-misura se vogliamo un risultato davvero naturale.

Il lifting del volto si esegue in sala operatoria: sono fortemente convinto che la scelta della clinica migliore sia estremamente importante per assicurare la sicurezza dei pazienti ma anche perché, per un intervento così delicato, il chirurgo deve essere nelle migliori condizioni per poter operare minuziosamente e serenamente.

Opero sempre con la stessa equipe perché ogni gesto operatorio sia consolidato e sperimentato; il deep plane lift viene eseguito in anestesia generale: proprio come la scelta del chirurgo, la scelta dell’anestesista è ugualmente importante perché l’addormentamento e il risveglio siano i più dolci possibili e l’anestesia venga eseguita in totale sicurezza.

Alla fine dell’intervento, posiziono una medicazione elastica modellante che viene mantenuta soltanto una notte.

IL POST-OPERATORIO

Il giorno successivo l’intervento, torno in casa di cura e tolgo la medicazione modellante; a questo punto viene effettuato il primo shampoo e il paziente può uscire già senza alcuna medicazione e senza cicatrici visibili poiché i capelli coprono già tutte le incisioni.

La mia esperienza dimostra che, grazie all’evoluzione di questa tecnica, il post-operatorio è nettamente più leggero e rapido rispetto ai lifting classici. Infatti, poiché lo scollamento è effettuato quasi esclusivamente su di un piano anatomico senza vasi (deep plane) ci sono meno ecchimosi e meno edema. La maggior parte dei pazienti possono così uscire di nuovo dopo 4/5 giorni ma alcuni hanno bisogno di più tempo, soprattutto in funzione delle procedure associate.

Effettuo un tipo particolare di suture che sono eseguite esclusivamente all’interno con dei fili riassorbibili molto fini e senza nodi; pertanto, non c’è più bisogno di ritirare alcun punto di sutura e ciò assicura una cicatrizzazione migliore, senza tracce e senza dolore.

Le cure post-operatorie sono molto semplici poiché richiedo ai pazienti di effettuare semplicemente una doccia al giorno con lavaggio dei capelli, quindi di disinfettare le cicatrici e di mettere uno strato fine di crema cicatrizzante trasparente al di sopra.

Per i pazienti che vengono dall’estero, consiglio di restare una piccola settimana a Pisa; l’accompagnamento post-operatorio è estremamente importante, io e tutta la mia equipe siamo raggiungibili 24 ore su 24 per seguire i nostri pazienti al meglio.

Potrebbero interessarti anche

  Richiedi informazioni

Richiedi informazioni

Compila il modulo online per prenotare un appuntamento o per informazioni su interventi e trattamenti.